Plebiscito occupato… dal degrado. Tutti in piazza!

scritte plebiscitoAngelo Forgione – “Il Mattino” di oggi, 22 Gennaio ’13, torna sullo sfascio del colonnato di Piazza del Plebiscito. Ennesimo grido di dolore, sollecitato per la verità dall’amico Francesco Emilio Borrelli, commissario regionale dei Verdi Ecologisti, col quale ci ritroveremo sul posto Sabato 26 alle ore 11 per affrontare la vicenda della libreria Treves in funzione di tutto il recupero dello slargo. In quell’occasione si terrà un’assemblea-dibattito con vari protagonisti del mondo culturale e della società civile in difesa della storica libreria, con l’obiettivo di richiamare con forza l’attenzione delle istituzioni sulle gravi difficoltà in cui versano la maggior parte delle realtà culturali napoletane. È auspicabile che partecipino tutti i cittadini sensibili alle problematiche specifiche della piazza e dell’intera città in generale. Perchè il lamento non basta più!
Radio Marte, nello spazio delle “news regionali” di Peppe Varriale, inserito nel pragramma “La Radiazza” di Gianni Simioli, ha voluto ospitare il mio parere sulla triste vicenda. E nel frattempo, è previsto per domani un mio incontro con Maarten van Aalderen, corrispondente da Roma del principale quotidiano olandese “De Telegraaf”, che sarà a Napoli per raccogliere l’allarme lanciato da alcuni comitati civici, V.A.N.T.O. e Portosalvo in testa, e realizzare un reportage sulle gravi condizioni del centro storico.

Annunci

One thought on “Plebiscito occupato… dal degrado. Tutti in piazza!

  1. Invitiamo il Sindaco De Magistris, il Prefetto, il Presidente della Provincia, il Presidente della Regione e gli assessori del caso e anche il Questore di Napoli a mezzo lettere aperte alla stampa regionale e inviamole anche alle loro segreterie.

    In caso di loro assenza, denunciamo alla stampa la loro diserzione.

    Saluti da un napoletano, che vive ormai lontano ed in condizioni non eccellenti da poter intervenire personalmente.

    Potete utilizzare questa mia mail come vi pare.

    La gravità della non curanza verso il colonnato di piazza Plebiscito risale ai tempi della mia giovinezza ed è una questione disonorevole a lato della Prefettura e di fronte alla reggia di Napoli, ad un passo dal San Carlo, dallaGalleria e dai bar e locali più antichi e rinomati della storia di Napoli.

    Questa cosa deve finire assolutamente prima delle elezioni. Altrimenti sia rivolta popolare.

    ORA BASTA!

    De Magistris deve venire a fare due passi sotto il colonnato insieme agli altri signori qui sopra invitati.

    Forse se vedranno interverranno.

    Saluti affettuosi a tutti i giovani valorosi, che vogliono salvare e difendere Napol,i meglio di come abbiamo potuto e saputo fare noi.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...