SOS Mozzarella di Bufala DOP, il Consorzio lancia la petizione

Avvelenamento dei terreni agricoli della Campania coi rifiuti tossici, boicottaggio della pizza, attacco alla mozzarella di bufala… di esempi se ne potrebbero fare tanti, ma ognuno ha una testa per pensare e trarre delle conclusioni su un Paese fatto di chi decide per sé e contro gli altri, e chi si comporta da colonizzati. La situazione è ormai insostenibile e occorre darsi una mossa prima che del patrimonio meridionale restino solo le briciole.
Il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala DOP ha lanciato una petizione per salvare un tesoro che fa parte della storia e della tradizione gastronomica della Campania dall’offensiva di una legge definita “assurda” (leggi qui). Le firme possono essere apposte su un form (clicca qui).
Lassù sanno che non riusciranno mai a eguagliare la mozzarella bufalina campana, perché le loro bufale non sono particolari e non forniscono un latte superiore come quello degli esemplari mediterranei della Campania. Non si può consentire di lascirgli mollare un altro ceffone storico al Sud. Le chiacchiere dei politici meridionali non bastano più.

servizio tratto da 8NEWS (Canale 8)

Advertisements

3 thoughts on “SOS Mozzarella di Bufala DOP, il Consorzio lancia la petizione

  1. Vorrei discutere di alcuni punti, premesso che ho già firmato la petizione.

    1) Purtroppo devo far presente che è sbagliato parlare di economia meridionale per far leva sul senso di appartenenza, a part pochi consapevoli, perché ciò che riguarda la Campania non è sentito da chi è originario di altre regioni. La Napolitania non è riconosciuta da tutti i meridionali, per cui credo che in questa battaglia i napoletani siano soli (come sempre aggiungerei).

    2) In che modo il danno all’economia campana si ripercuote nella pratica sulle altre regioni del Mezzogiorno? Un destino comune potrebbe aiutare la sensibilizzazione verso il problema.

    3) Il 63% delle imprese appartenenti al consorzio rinuncerà al DOP, ma il restante 37% no. In che modo questo favorirà l’economia di quel 37% e che rischi quindi ci sono per la scomparsa della mozzarella DOP?

    Chiarire questi 3 punti è indispensabile per sensibilizzare tutti.

  2. La mozzarella di bufala dop campana restera sempre l’unica sul mercato inimitabbile. Ch’unque vuole comprare un prodotto di qualita lo compra al prezzo giusto altrimenti si contenta di imitazioni. Con tutto il latte che si produce in meridione con clima e imigrati greci perche non produrre un yogurt tipo greco di sicuro che le reggioni meridionali saranno a l’altezza. Lo stesso con il parmiggiano, gorgonzola… Non bisogna dimenticare che noi abbiamo formaggi di gran pregio: Canestrato, cotronese, caciocavallo di ragusa…Bisogna giocare lo stesso gioco sporco che ci impongono. I nostri maestri sono migliori e inconfondibbili. Antonio

  3. Pingback: La Mozzarella di Bufala Campana Dop è salva. Viva la Mozzarella! | il blog di Angelo Forgione – V.A.N.T.O.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...